EMERGENZA COVID – PRIZZI

Zona Rossa dal 2 al 10 giugno

Si porta a conoscenza della cittadinanza che alla luce del recente incremento di soggetti positivi al Covid-19 nel nostro Comune, con l’allegata Ordinanza contingibile ed urgente n.66 dell’1 Giugno 2021 del Presidente della Regione Sicilia, è istituita la zona rossa per il Comune di Prizzi dal 2 al 10 Giugno 2021 compreso.

Il Sindaco
Luigi Vallone

LE REGOLE IN VIGORE :
– Gli spostamenti in entrata e in uscita sono consentiti, oltre che per comprovate esigenze lavorative o per situazioni di necessità o per motivo di salute, nonché per il rientro ai propri residenza, domicilio o abitazione, anche ai soggetti muniti delle Certificazioni Verdi COVID-19 di cui all’art. 9 D.L. N. 52/2021.
– È consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie. È altresì consentito lo svolgimento di attività sportiva esclusivamente all’aperto e in forma individuale.
– Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità individuate nell’allegato 23 del Dpcm del 2 marzo 2021.
– Restano chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici.
– Restano aperte le edicole, i tabaccai, le farmacie e le parafarmacie.
– Per le attività dei servizi di ristorazione (bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) resta consentita la sola ristorazione con consegna a domicilio , nonché fino alle ore 22:00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.
– Per i soggetti che svolgono come attività prevalente una di quelle identificate dal codice ATECO 56.3 (bar ed altri esercizi simili senza cucina) l’asporto è consentito esclusivamente fino alle ore 18:00.
– Sono sospese le attività inerenti servizi alla persona, diverse da quelle individuate nell’allegato 24 del Dpcm del 2 marzo 2021 (Barbieri, parrucchieri, centri estetici chiusi).

Ordinanza del Presidente della Regione Sicilia n.66 dell’1_6_2021